Gran Fondo Val di Comino SL2: viaggio alla scoperta della via Romantica della Ciociaria

Sora (Frosinone) – Tra leggenda (Marco Attilio Regolo politico e militare romano) e cinema (Vittorio De Sica attore, regista e sceneggiatore considerato uno dei padri del Neorealismo) nasce a Sora, la seconda edizione della Gran Fondo Val di Comino SL2, organizzata dall’associazione Gruppo Sportivo Master Bici Lazio Ecoliri sotto l’egida di CSAIn Ciclismo e in programma domenica 6 maggio.

La manifestazione che lo scorso anno vide al via oltre 400 ciclisti e assegnò il titolo nazionale Granfondo CSAIn, porterà i ciclisti a scoprire la Valle di Comino, territorio che unito al versante laziale del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, rappresenta uno dei comprensori più affascinati, dal punto di vista naturalistico, dell’Italia centrale.

“Sognando ad occhi aperti – sottolinea Roberto Cancanelli storica figura delle due ruote amatoriali laziali – vogliamo immaginare la Gran Fondo Val di Comino SL2 come un film girato da Vittorio De Sica in cui il ciclista si sostituisce all’occhio della telecamera e scopre le bellezze architettoniche, i numerosi e incontaminati spazi dedicati all’outdoor. Mentre i ciclisti, come il console romano ma di origini sorane, Marco Attilio Regolo combattono audacemente a colpi di pedale lungo i due percorsi agonistici della gara, nel pieno rispetto dell’ambiente e dell’avversario. Per questo abbiamo confermato i percorsi della prima edizione – molto apprezzati dai partecipanti – e inserito la partenza alla francese per offrire agli appassionati del ciclismo senza tempo, l’opportunità di scoprire senza l’affanno dell’agonismo la Val di Comino”.

Percorsi. I ciclisti che ambiscono alla conquista del titolo regionale Granfondo CSAIn Ciclismo pedaleranno lungo il percorso di 130 chilometri e 2200 metri di dislivello, mentre coloro che opteranno per il percorso corto affronteranno 105 chilometri e 1565 metri di dislivello. I primi 88 chilometri di gara sono comuni ad entrambi i tracciati e i partecipanti affronteranno i 15,7 chilometri delle Mainarde, pendenza media 4 – 5% prima di giungere alla divisione dei due percorsi. Coloro che hanno scelto il percorso lungo andranno ad affrontare le salite di Gallinaro (4,1 chilometri, pendenza 4,8 %) e Settefrati (4,1 chilometri, pendenza 6,2%) per poi raggiungere il traguardo di Corso Vossi. Finale senza particolari difficoltà altimetriche invece nel percorso corto. La partenza è fissata per le ore 9, mentre la partenza alla francese verrà aperta alle ore 7 sino alle ore 8.

Iscrizioni. La quota d’iscrizione è di 30 euro sino al 30 aprile e si effettuano attraverso il portale del timing Speedpass.

Ai primi duecento iscritti verrà consegnata una maglia intima Airnet griffata SL2, azienda di abbigliamento sportivo che è anche title sponsor della manifestazione. Raggiunta quota duecento adesioni, il comitato organizzatore premierà altri venti ciclisti che effettuano l’iscrizione con una esclusiva confezione di calze compressive in bioceramica carbonio Medstan. Infine a tutti gli iscritti verrà consegnata una confezione di prodotti ProAction.

“Mi preme ringraziare in anticipo – continua Cancanelli – i main sponsor della manifestazione Eco Liri Spa, Gemar Balloons, Medstan, Sl2 abbigliamento per ciclismo, ProAction, Acqua Vera Nestlè, Mondo Sport  e tutti coloro che grazie alla loro operano permettono la realizzazione della gara”

 

 

Leave a Reply