Gianluca Faenza Team: si chiude una stagione straordinaria

Nel 2020 la formazione castenasina cambierà denominazione e verrà affiliata come Faenza Factory Team. Domenica 1° dicembre il team festeggerà i numerosi successi conquistati in questa stagione. Nella nuova stagione i corridori del team voluto dall’ex dilettante Gianluca Faenza pedaleranno sui percorsi lunghi.

Castenaso (Bologna) – “Dal 1998 diamo progetti alla passione dei bolognesi” è questo lo slogan che potrebbe riassumere l’attività della Gianluca Faenza Bikes, negozio di biciclette e accessori aperto nel 1998 dalla famiglia Faenza a Castenaso alle porte di Bologna, e la promozione del ciclismo amatoriale operata dalla Gianluca Faenza Team, nata dodici mesi dopo dalla passione di Gianluca Faenza ex dilettante di buon livello.

Il negozio si trasforma gradualmente in un punto di riferimento per gli appassionati di tutta l’Emilia Romagna che apprezzano i prodotti BianchiColnago e Cannondale di cui è rivenditore ufficiale e resta il fulcro dell’attività ciclistica svolta dai tesserati della società castenasina e quella organizzativa.

La società retta da Gianluca Faenza, organizza in pieno autunno (terza domenica di settembre) la Granfondo dell’Uva, manifestazione cicloturistica prova del circuito Giro dell’Appennino Bolognese e Valli di Comacchio e inserita nel programma dei festeggiamenti dedicati al frutto simbolo dell’autunno, l’uva. Nella stagione 2020 l’ottava edizione della Granfondo dell’Uva si terrà domenica 20 settembre.

“Quella che si è recentemente chiusa e che andremo a celebrare domenica 1° dicembre con il pranzo sociale è stata una stagione straordinaria – sottolinea Gianluca Faenza – sia per i risultati conquistati dai singoli corridori che per i successi collettivi ovvero le classifiche team del Campionato Nazionale Acsi Ciclismo, sia sul percorso Granfondo che Mediofondo, oltre a quella del circuito Zero Wind Show. A cui poi si aggiungono i prestigiosi successi di Stefano Stagni nelle Mediofondo della Maratona Dles Dolomites Enel, Sportful Dolomiti RaceMarcialonga Craft. La vittoria di Marco Spada alla Mediofondo Gavia Mortirolo e il nostro dominio alla bolognese Dieci Colli (percorso medio) con la vittoria di Giuseppe Corsello, il secondo posto di Spada e il terzo di Stagni. Podio monocolore”.

Ai risultati elencati da Gianluca Faenza, vanno aggiunti i successi di categoria nel circuito Zero Wind Show. Nel percorso mediofondo hanno conquistato l’oro Meri Piazzi (Femminile 2), Paolo Mazzoli (Gentleman 2), Alessio Pareschi (Veterani 2). Nel percorso granfondo Stefano Stagni (Junior).

Stefano Stagni (Junior) e Marco Marzocchi (Gentleman 2) nel percorso Granfondo, Gabriele Giacometti (Veterani 2) e Paolo Mazzoli (Gentleman 2) percorso Mediofondo guidano le classifiche di categoria del Campionato Nazionale Granfondo e Mediofondo Acsi Ciclismo l’ente guidato da Emiliano Borgna, quando mancano i risultati di una sola prova.

  • Presidente, una stagione straordinaria che sarà difficile ripetere nel 2020.

“La società nella prossima stagione avrà una nuova denominazione che è Faenza Factory Team. La squadra è costituita da un gruppo di amici che hanno dimostrato anche quest’anno di avere le potenzialità giuste per ambire al successo in alcuni dei più prestigiosi eventi del calendario nazionale e internazionale delle granfondo – esordisce Faenza – per questo abbiamo deciso di inserire per la stagione 2020 un corridore come Luigi Salimbeni in grado di contribuire alla crescita della formazione grazie alla sua esperienza e i successi conquistati (vittoria in tutti e tre i percorsi della Maratona Dles Dolomites) e Daniele Lazzari. Insieme a Stefano Stagni, Giuseppe Corsello, Marco Spada, a Paolo Mazzoli e Alessio Pareschi che rappresenta la storia del team e gli altri ragazzi siamo sicuri che saranno in grado di ben figurare. Il circuito Zero Wind Show, la Maratona Dles Dolomites, Marcialonga, Nove Colli sono i nostri principali appuntamenti della stagione 2020″.

  • L’ottava edizione della Granfondo dell’Uva si terrà domenica 20 settembre 2020

“Esatto, riconfermato anche questo importante impegno organizzativo che vede ogni anno prendere il via circa 1700 corridori, vorrei ringraziare tutti coloro che collaborano con noi tra cui Piero Sensi, Valter Bellisi, Francesco Libanoro e Franco Nonni“.

Leave a Reply