Protek a fianco della Sirente Bike Marathon-Ana Aielli

Appuntamento di prestigio ad Aielli domenica 30 giugno con la Sirente Bike Marathon-Ana Aielli: una macchina organizzativa imponente per puntare al sicuro successo della manifestazione grazie al tandem ben collaudato dell’Avezzano Mtb e del Gruppo Alpini Aielli.

Ad affiancare l’edizione del “tricolore” FCI marathon, il main sponsor Protek che ha sede a Loreto Aprutino: da piccolo laboratorio artigianale, impegnato nella produzione di telai in lega leggera, è diventato una realtà aziendale d’eccellenza, rendendo il suo marchio conosciuto ed apprezzato sul territorio nazionale e internazionale.

Protek ha avuto recentemente una ribalta straordinaria nella mountain bike di alto livello con i successi del greco Ilias Perkilis (2012) e del portoghese Tiago Ferreira (2016) ai campionati del mondo UCI marathon.

Il marchio Protek è lieto di sostenere un evento di grandissima risonanza nazionale come la Sirente Bike Marathon-Ana Aielli che, a sua volta, vede anche l’ingresso di altri importanti partner come Ethic Sport e Dama Sportswear che credono fermamente nelle potenzialità di questa manifestazione.

Click to comment

Al via la nuova stagione fuoristrada per i master del Cycling Team Fonte Collina

Se il comparto juniores del Cycling Team Fonte Collina è lanciato verso il debutto stagionale su strada a metà marzo, quello amatoriale si prepara a un’annata ricca di nuove e stimolanti sfide nell’off-road.

Ai nomi già confermati di Mirco Fabrizi (master 3), Roberto Sabatucci (master 4) e Fabio Addezi (master 4), l’organico si è rinforzato con gli innesti di Alessandro Palazzini (master 2) e Stefano Mariani (master 1) che hanno inaugurato il 2019 in occasione di una cena conviviale che si è tenuta recentemente al Bar Ristorante Olivieri di Floriano di Campli alla presenza di Gabriele Pompa (team manager), Goffredo Lupi (direttore sportivo degli juniores stradisti) e Vittoriano De Laurentiis (titolare del Bar Maxim a Faraone di Sant’Egidio alla Vibrata).

Nel mirino le gare del circuito Abruzzo Mtb Cup che ha visto protagonista in positivo Roberto Sabatucci nel 2018 vincendo la categoria master 3 oltre al calendario regionale fuoristrada di Marche e Abruzzo con tanta passione e voglia di mettersi in gioco nel segno delle ruote grasse.

Click to comment

Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini: al Roma Master Cross secondo posto di società e trionfi individuali di Angelo Ciancarini e Daniele Tulin

Si traccia il bilancio del Roma Master Cross che ha visto la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini impegnata con profitto tra i mesi di novembre e gennaio.

Il team altolaziale ha colto il secondo posto nella classifica riservata ai team (dietro il Team Bike Palombara Sabina) per la miglior somma di tutti i piazzamenti individuali nelle nove prove in calendario, dando lustro a uno dei circuiti più blasonati del ciclocross capitolino che è giunto alla 22° edizione (sotto l’egida del Centro Sportivo Italiano) grazie alla passione e alla bravura del suo patron Enzo Martino.

A livello individuale sono giunti i trionfi di Angelo Ciancarini (M6) e Daniele Tulin (M4). Non da meno sono stati anche Diego Antimi (3°M2), Mauro Gori (2°M6), Vincenzo Scozzafava (2°M7) e Gianluca Magnante (3°élite sport) che sono riusciti ad ottenere il podio. Onore al merito per Sandro Costa (4°M7), Claudio Albanese (9°M6), Daniele Bagnoli (12°M5) e Luca Frenguellotti (13°M4).

“Il secondo posto come società al Roma Master Cross – spiega il presidente Stefano Carnesecchi – ha dimostrato il grande impegno profuso dalla nostra squadra senza mai fermarci nel periodo autunnale ed invernale. Il 2019 è iniziato sotto il segno della gioia nel ciclocross per la vittoria tricolore di Michele Feltre ma siamo pronti a recitare la nostra parte anche nella mountain bike dividendoci, come consuetudine, nelle gare di cross country e in quelle endurance”.

Messa la parola fine alla stagione di ciclocross, la mountain bike è partita a spron battuto in Friuli Venezia Giulia dove Gianfranco Mariuzzo si è nuovamente distinto con profitto nella seconda prova del Trittico della Brosa a Vajont. Mariuzzo ha colto il podio in questa gara cross country alle spalle del vincitore Cristian Martinuzzi, giungendo secondo assoluto davanti a Simone Cusin che nel 2018 ha condiviso con la Mtb Santa Marinella la vittoriosa esperienza alla Sei Ore di Bibione nel team da quattro elementi.

Prima gara di cross country della stagione per Caterina Ameglio a Rosignano Marittimo, in Toscana, dove ha preso il via alla quinta prova del Trofeo dei 10 Comuni concludendo in settima posizione tra le donne master.

Click to comment

Granfondo dei Bruzi: sei mesi al grande evento di mountain bike a Laino Borgo

La Granfondo dei Bruzi del 4 agosto a Laino Borgo, in Calabria, è l’occasione per condividere la passione per la mountain bike, mettere in mostra le eccellenze del territorio del Parco Nazionale del Pollino e scoprire scorci suggestivi, il tutto sotto la regia organizzativa dell’Asd Amici della Bicicletta.

“La granfondo – spiegano gli organizzatori – è nata dalla voglia di far diventare una semplice passeggiata ecologica nel territorio di Laino Borgo per poi elevarla a gara a carattere extra-regionale. Per noi è un’importante opportunità che speriamo di poterla cogliere nel migliore dei modi, mettendo a disposizione un contesto ambientale di prestigio e un’ospitalità da manuale senza lasciare nulla al caso”.

La gara regina è la granfondo di 50 chilometri, in alternativa si può scegliere la mediofondo di 30 chilometri e il percorso escursionistico di 20 chilometri, appetibili per tutti i bikers che vorranno impegnarsi al massimo o fare una semplice pedalata senza fretta.

In fase di lavorazione e di stesura il regolamento, le quote e le modalità di iscrizione ma tanto è ancora l’entusiasmo che c’è intorno alla manifestazione a soli 6 mesi dallo svolgimento con l’obiettivo di valorizzare l’aspetto sportivo-agonistico ed anche il territorio del Parco del Pollino.

Click to comment

Granfondo Mtb del Monte Comune, nuovo look e nuova data: domenica 19 maggio

A Vico Equense cambia pelle la Granfondo Mtb del Monte Comune ed anche la data per l’edizione 2019. Modifica anche la “stagione”, dall’autunno a primavera inoltrata collocandosi a domenica 19 maggio.

Un cambiamento di data scaturito da alcuni lavori di messa in sicurezza di alcuni sentieri nel Parco dei Monti Lattari e che ha indotto gli organizzatori dell’Asd Mtb Monte Comune a compiere questa scelta forzata allo scopo di migliorare in quantità e in qualità ma anche per scoprire nuovi scorci di percorso belli ed accattivanti in un paesaggio unico tra le bellezze della costiera sorrentina ed amalfitana.

Da definire il chilometraggio, il dislivello e i passaggi su terreni per gentile concessione dei privati sul percorso granfondo articolato tra sterrato e di single track nei boschi del Montecomune (a quota 900 metri sul livello del mare) sempre appetibile e alla portata per tutti i bikers di tutte le età che concorrono al Giro della Campania Off Road.

La peculiarità di questa manifestazione è che regala un’infinità di emozioni, sotto l’aspetto sportivo e promozionale, per il bello di esserci e di non mancare sia come partecipanti che come spettatori.

Click to comment

On Energy alimento biologico per lo sportivo

On Energy alimento biologico per lo sportivo. “Io sono un appassionato di ciclismo e come tutti ho usato integratori energetici prima e durante gli eventi – evidenzia Dimitri Miolano proprietario insieme a Swen Andriessen della Bio Partners in cui è stato creato il brand On Energy – che devo ammettere non hanno mai sodisfatto le mie esigente e gusti. Ho sempre avuto un sogno che era quello di realizzare un alimento per sportivi, semplice e sano. Sogno che si è avverato nel 2014 con la creazione del brand On Energy. Attenzione ho parlato di alimento per ciclisti e sportivi in genere, non di integratori energetici. La nostra azienda, Bio Partners, commercializza prodotti ottenuti da agricoltura biologica e siamo partiti da questa base per realizzare insieme ad un team di nutrizionisti, esperti dell’alimentazione e atleti i prodotti On Energy. Siamo infatti noi a fornire ai nostri produttori materie prime biologiche di qualità che controlliamo attraverso la filiera produttiva e possiamo certificare. Le ricette sono studiate da noi – sottolinea con orgoglio Miolano – per realizzare prodotti a basso contenuto glicemico a cui chiaramente non aggiungiamo zucchero”.

  • Quali sono i prodotti che il brand On Energy offre agli sportivi?

“Le nostre proposte sono molteplici. Iniziamo con Bio Red Power la nuova bevanda energetica biologica con succo di barbabietola e acqua di cocco. Le preparazioni proteiche in polvere ad alto valore biologico, barrette proteiche e barrette energetiche, bevande salino energetiche in polvere a base di carboidrati, gel energetici e carboidrati a lenta assimilabilità. Prodotti che accompagnano lo sportivo durante le diverse fasi dell’attività prima, durante e dopo la gara, l’allenamento o la vita di tutti i giorni. Sottolineo ancora una volta che i nostri prodotti sono sani e rispettosi dell’organismo. Basti pensare che ho ricevuto complimenti da molti professionisti che assumono i nostri prodotti senza avere spiacevoli effetti”.

  • Il brand On Energy sostiene diversi eventi sportivi tra cui il Marathon Bike Cup Specialized

“Esatto, ma vorrei anche sottolineare che la Bio Partners è fornitore ufficiale del Team Bahrain Merida e il Team Sovac sodalizio Continental algerino che annovera tra le proprie file il ciclista vicentino Davide Rebellin. I partecipanti al circuito Marathon Bike Cup Specialized, che sta ricevendo il gradimento dei biker di tutte le regioni del nord, troveranno nel pacco gara degli eventi i nostri prodotti. Cercheremo di fornire prodotti diversi per ciascun evento, così da permettere agli appassionati della MTB di provare i prodotti e in seguito acquistarli”

 

 

Click to comment

Bike World Zerowind Cup 2019: ai primi 250 iscritti il kit Deaneasy Abs Fork Tune

Per la quarta edizione, il circuito Bike World Zerowind Cup 2019 ha presentato numerose novità, di cui vi avevamo già dato cenno. La più recente però riguarda il gadget tecnico offerto ai primi 250 iscritti. Grazie alla partnership con Deaneasy, arriverà il kit “ABS Fork Tune”, creato per ottimizzare il rendimento delle forcelle ad aria lungo tutto il loro arco di compressione. Frutto dello studio delle interazioni tra aria e polimero, questo kit molto in voga tra i praticanti delle discipline gravity si sta affermando anche nell’ambito del Cross country e delle marathon, poiché rende più confortevole la guida della mountain bike.

il kit è composto da una serie di cilindri in materiale brevettato e da una guida sempre dello stesso materiale, componibile con segmenti di varia densità e lunghezza, cosparso di grasso specifico, che viene inserito all’interno della camera positiva della forcella, modificandone la curva di compressione e la velocità di smorzamento in estensione e compressione. La camera positiva della forcella lavora con il 70% di aria in meno, il che genere un carico di stacco bassissimo, rendendo la forcella molto sensibile anche ai più piccoli urti, migliorando l’aderenza dello pneumatico e riducendo le vibrazioni al manubrio nonché le frizioni interne alla forcella. Il comportamento della forcella ad aria diviene così simile a quello di una forcella a molla, senza però l’aggravio di peso di quest’ultima.

Come funzioni il kit ABS Fork Tune e perché Deaneasy abbia deciso di sponsorizzare il circuito Bike World Zerowind Cup 2019, ce lo spiega Stefano Maggiotto, amministratore delegato di Deaneasy Srl. “Siamo nati nel 2014 con l’obiettivo di distinguerci nel mondo MTB e della bicicletta in genere grazie ad idee innovative. Dopo diversi tentativi di raggiungere numeri interessanti, la collaborazione con Vittoria ha permesso all’azienda di fare un salto di qualità e di poter crescere oltre le discipline gravity, allargando i propri orizzonti per arrivare anche all’XC ed alle marathon. La partnership con il circuito è nata durante il Verona Cycling Show che abbiamo organizzato lo scorso autunno e nel corso del quale sono stati premiati i vincitori dell’edizione 2018 del BWZW. Il prodotto scelto per la sponsorizzazione è il nostro tuning per forcelle ad aria, l’ABS Fork Tune che nel gravity è ben conosciuto, ma che ha tutte le carte in regola per affermarsi anche in altre discipline. Non va assolutamente confuso con gli elastomeri degli anni ’90 ed è invece un’innovazione in grado di fornire un upgrade eccellente sulle forcelle ad aria: per averne un’idea rimandiamo con orgoglio alla recensione fatta da 365mountainbike nel numero in edicola questo mese. Il prodotto agisce sulla curva di compressione dell’aria ed è di semplice installazione, oltre ad avere una manutenzione alquanto ridotta candidandosi a diventare un must per chi vuole dare alla propria forcella una marcia in più senza dover spendere eccessivamente. Grazie al successo di ABS Fork Tune, intendiamo presentare a breve la versione per ammortizzatori ovvero ABS Shock viste le numerose richieste che ci giungono dalla nostra affezionata clientela, che non finiremo mai di ringraziare per la fiducia che ci ha voluto accordare. Forte di questo supporto, Deaneasy intende estendere la gamma dei propri prodotti per confermarsi quale nuova realtà nel panorama ciclistico nazionale ed internazionale.”

Il calendario gare

  • 24 marzo 2019 – GRANFONDO TRE VALLI BY GIST – Tregnago (VR) – Percorso unico di 43 km e 1.290 mdsl
  • 7 aprile 2019 – SPACCAPRIA – Galzignano Terme (PD) – Percorso unico di 42 km e 1.540 mdsl
  • 1 maggio 2019 – GRANFONDO DEL DURELLO – San Giovanni Ilarione (VR) – Percorso unico di 44 km e 1.500 mdsl
  • 22 giugno 2019 – LESSINIA LEGEND – Bosco Chiesanuova (VR) – Percorso “Classic” di 55 km e 1.750 mdsl – Percorso “Extreme” di 100 km e 3.600 mdsl
  • 30 giugno 2019 –  CRESPADORO BIKE – Crespadoro (VI) – Percorso unico di 43 km e 1.730 mdsl
  • 25 agosto 2019 – GRANFONDO TROI TREK – Polcenigo (PN) – Percorso unico di 54 km e 1.930 mdsl

Iscrizioni

Le iscrizioni cumulative all’intero circuito (tutte le 6 gare) chiuderanno il prossimo 15 marzo, ma fino al 15 febbraio ci si potrà iscrivere al prezzo agevolato di 179 euro (con assegnazione di 100 punti individuali valevoli per la classifica di società). Dopo il 15 febbraio, o al raggiungimento del tetto dei 200 iscritti, la tariffa salirà a 210 euro (restano sempre i 100 punti di bonus per la classifica società).

Per tutte le informazioni riguardanti il regolamento, le iscrizioni, i premi e le news del circuito Bike World Zerowind 2019 si rimanda al sito ufficiale della manifestazione e alla pagina Facebook

Click to comment

Ciclocross a staffetta: epilogo di successo della Fertesino Cup a Ponzano di Fermo

 

La formula del ciclocross a staffetta ha riscosso un successo notevole per la gioia degli organizzatori del Bike Racing Team e della Tritakatene Mtb all’opera in maniera congiunta per l’ultima prova della Fertesino Cup abbinata alla 30°edizione del Master Ciclocross Uisp che annovera le regioni Marche e Abruzzo.

A Ponzano di Fermo, il tutto si è svolto in un clima di assoluta goliardia che ha travalicato quello sportivo-competitivo nonostante il freddo e l’insidioso tracciato di 2400 metri allestito all’interno del Crossodromo Guido Catini.

Ad ottenere il primato assoluto dopo 90 minuti di gara, la coppia formata da Paolo Sorichetti e Giorgio Rossini (Passatempo Bike-Crazy Bike) nonché al primo posto della fascia A (under 98, dalla somma dell’età dei due partner). Di rilievo le ottime performances degli altri tandem Massimo Viozzi e Rosario Pecci (New Mario Pupilli-Op Bike Pse) per la Fascia B over 99, Cinzia Zacconi e Gabriele Viozzi (New Mario Pupilli) per quella mista uomo-donna.

Per questo evento, a dare manforte nel dietro le quinte agli organizzatori del Bike Racing Team di Adamo Re e della Tritakatene Mtb di Pietro Marmorè, anche i comitati Uisp Ciclismo Fermo (Gianluca Accattapà), Ascoli (Bruno Lucidi) e quello regionale Marche (Giancarlo Tordini) per un format di manifestazione che ha accontentato le 34 coppie in gara tra pedalate, buon cibo e amicizia con un arrivederci alla stagione 2019-2020 di ciclocross.

“Come Fertesino Cup abbiamo allestito un programma gare abbastanza allettante e al contempo riscontrato tanto entusiasmo – ha spiegato Adamo Re, neo campione nazionale Uisp tra i master 8 di ciclocross ed inventore della Fertesino Cup -. Abbiamo ricevuto i complimenti da tutti gli addetti ai lavori in occasione dei recenti campionati nazionali a San Cesario sul Panaro perché ci hanno evidenziato che nelle Marche riusciamo ad organizzare più gare e siamo i più assidui partecipanti nel segno della qualità e della quantità”.

CLASSIFICA CICLOCROSS A STAFFETTA

1. Sorichetti Paolo-Rossini Giorgio (Passatempo Bike-Crazy Bike – 1°Fascia A)

2. Perotti Andrea-Brusciotti Marco (Autocarrozzeria Rally-Villarosa Bike – 2°Fascia A)

3. Olivi Alessio-Tarsi Christian (Newteam Cingolani-Pol.Ostra Vetere – 3°Fascia A)

4. Viozzi Massimo-Pecci Rosario (New Mario Pupilli-Op Bike Pse – 1°Fascia B)

5. Mercuri Gino-Achilli Rossano (Polisportiva Belmontese – 4°Fascia A)

6. Tudico Carlo-Fratini Massimo (Pro Life Chittien Team – 2°Fascia B)

7. Greco Stefano-Rubeis Michele Luigi (Ciclistica L’aquila – 5°Fascia A)

8. Re Luca-Pasquarella Andrea (Bike Racing Team-Co.Bo. Pavoni – 6°Fascia A)

9. Valloscuro Rocco-Febo Simone (Ak Cycling Team-Newteam Cingolani – 7°Fascia A)

10. Re Adamo-Fares Bruno (Bike Racing Team – 3°Fascia B)

11. Antognoli Gilberto-Conti Adriano (Green Bike Ale’-Monti Azzurri – 4°Fascia B)

12. Croci Roberto-Giangrossi Gabriele (Bike Racing Team – 8°Fascia A)

13. Pallini Daniele-Malatesta Graziano (Team Go Fast – 9°Fascia A)

14. Fiorindi Davide-Fattore Guido (Pro Life Chittien Team – 5°Fascia B)

15. Di Meo Amedeo-Di Nardo Mauro (Pro Life Chittien Team – 10°Fascia A)

16. Giardino Antonio-Tullio Pio (Ciclistica L’aquila – 6°Fascia B)

17. Marilungo-Andrea-Ponte Marco (Crazy Bike – 7°Fascia B)

18. Griccini Lucio – Cicconi Nicola (Gc Capodarco – 11°Fascia A)

19. Di Cintio Jonny-Lucidi Bruno (Bike Racing Team – 12°Fascia A)

20. Zacconi Cinzia-Viozzi Gabriele (New Mario Pupilli – 1°Mista)

21. Ciccolini Gianluca-Belletti Giampiero (Adria E Sibilla – 8°Fascia B)

22. Accattapa’ Gianluca-Viozzi Fabrizio (Planet Fitness Bike-New Pupilli – 9°Fascia B)

23. Pica Marco-Di Silvestre Gaetano (Ciclistica L’aquila-Abruzzo Mtb – 10°Fascia B)

24. Giulianelli Mario-Polinori Flaviano (Mondobici-Newteam Cingolani – 11°Fascia B)

25. Sbei Matteo-Pignotti Giampiero (Bike Racing Team – 13°Fascia A)

26. Pazzaglini Filippo – Bianchini Matteo (Gc Capodarco – 14°Fascia A)

27. Capuani Roberto-Giangrossi Fabio (Bike Racing Team – 15°Fascia A)

28. Serrani Emanuele-Pignocchi Davide (Pedale Aguglianese – 16°Fascia A)

29. Giacomozzi Gisella-Michettoni Luca (Melania-Vibrata Bike – 2°Mista)

30. Polini Claudio-Bracalente Pietro (Petritoli Bike-Uisp Fermo – 12°Fascia B)

31. Tempestilli Paolo-Mandolesi Andrea (Adria E Sibilla – 13°Fascia B)

32. Pazzaglini Tommaso-Vannini Marco (Cingolani-Tritakatene – 17°Fascia A)

33. Bozzi Otello-Pagliarini Giorgio (Newteam Cingolani-Sace – 14°Fascia B)

34. Gentili Marco-Frolla’ Claudio (Abitacolo Sport Club – 15°Fascia B)

I VINCITORI DI CATEGORIA DEL MASTER CICLOCROSS UISP 2018-2019

Elite Sport: Gabriele Viozzi (New Mario Pupilli Uisp)

Master 1: Matteo Sbei (Bike Racing Team)

Master 2: Andrea Pasquarella (Team Co.Bo Pavoni)

Master 3: Andrea Perotti (Autocarrozzeria Rally)

Master 4: Massimo Viozzi (New Mario Pupilli Uisp)

Master 5: Luca Michettoni (Vibrata Bike)

Master 6: Gilberto Antognoli (Green Bike Alè)

Master 7: Carlo Donnini (Avis Sassoferrato)

Master 8: Adamo Re (Bike Racing Team)

Master Donna: Cinzia Zacconi (New Mario Pupilli Uisp)

CLASSIFICA FINALE SOCIETA’ A PARTECIPAZIONE (FERTESINO CUP)

1° Bike Racing Team 145 punti

2° New Team Cingolani 97

3° Abitacolo Sport Club 72

4° New Mario Pupilli Uisp 60

5° Ciclistica L’Aquila-Angelo Picco 58

6° Pro Life Chittien Team 46

7° Adria&Sibilla 40

8° Bikers Rock n’Road 34

9° Vibrata Bike 34

10° Team Co.Bo Pavoni 29

CLASSIFICA FINALE SOCIETA’ A PUNTEGGIO

1° Bike Racing Team 296 punti

2° New Mario Pupilli Uisp 215

3° New Team Cingolani 165

4° Ciclistica L’Aquila-Angelo Picco 147

5° Abitacolo Sport Club 95

6° Avis Sassoferrato 88

7° Bikers Rock n’Road 88

8° Pro Life Chittien Team 81

9° Vibrata Bike 81

10° Team Co.Bo Pavoni 78

 

Click to comment

Sirente Bike Marathon Ana Aielli: il plauso di Davide Cassani e di Mirko Celestino agli organizzatori

“Io ci sarò, forse, ma voi dovrete esserci per forza in Abruzzo ad Aielli perché non si può rinunciare”. È il messaggio del coordinatore delle squadre nazionali FCI Davide Cassani che ha rivolto un augurio speciale agli organizzatori e ai partecipanti della Sirente Bike Marathon-Ana Aielli che assegna i titoli italiani marathon sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana per le categorie open ed amatori.

La manifestazione del 30 giugno ha avuto la sua importante vetrina in occasione dell’incontro nazionale del settore fuoristrada FCI svoltosi a Verona nel corso del quale sono stati resi noti i calendari dell’attività di tutte le discipline del fuoristrada per la stagione 2019 ed anche le linee guida operative delle manifestazioni sul territorio nazionale.

Oltre a Davide Cassani, anche il cittì azzurro della mountain bike Mirko Celestino si è congratulato con gli organizzatori e sottolineato le potenzialità di questa manifestazione, crocevia degli appuntamenti clou della nazionale con l’europeo e il mondiale, facendo leva sull’esperienza positiva con il ritiro a Rivisondoli nel 2016.

La Sirente Bike Marathon-Ana Aielli vuole essere un volano importante per lo sport e per il turismo in Abruzzo capace di esaltare le capacità organizzative del Gruppo Alpini Aielli e dell’Avezzano Mtb che lavorano da tempo per mettere in cantiere un evento di grande spessore.

www.sirentebikemarathon.it

 

Click to comment

Mtb Santa Marinella: a Mariuzzo la prima vittoria in mtb dell’anno 2019, Tulin e Ciancarini campioni regionali CSI Lazio

Mtb Santa Marinella: a Mariuzzo la prima vittoria in mtb dell’anno 2019, Tulin e Ciancarini campioni regionali CSI Lazio.
Ultima domenica di gennaio con grandi risultati per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini impegnata per l’ultima volta nel ciclocross e fatto il suo debutto nella mountain bike.

Dopo una estenuante parentesi invernale dedicata al ciclocross con la perla del terzo posto ai campionati italiani all’Idroscalo di Milano, alla sua prima partecipazione in una gara di mtb cross country Gianfranco Mariuzzo ha fatto centro: sua la vittoria assoluta e di categoria master 5 alla prima prova del Trittico della Brosa che si è disputato a Versutta, in Friuli Venezia Giulia, regalando alla Mtb Santa Marinella prima affermazione dell’anno solare 2019 in una gara di mountain bike.

Il resto del team santamarinellese ha fatto la sua bella figura al Roma Master Cross nell’ultima prova stagionale al Santuario del Divino Amore: a mettersi in evidenza sono stati Daniele Tulin (2°M4), Angelo Ciancarini (2°M6), Mauro Gori (3°M6), Claudio Albanese (4°M6), Vincenzo Scozzafava (3°M7), Daniele Bagnoli (15°M5) e Luca Frenguellotti (17°M4). Una gara che ha assegnato i titoli regionali CSI Lazio ad appannaggio di Tulin (M4) e Ciancarini (M6).

Il trittico di gennaio relativo alle ultime prove (Viterbo, Roma e Divino Amore) ha proiettato Ciancarini al primo posto di questa speciale classifica all’interno dello stesso circuito capitolino ma più in generale il team altolaziale si è reso protagonista in tutte le apparizioni del Roma Master Cross, in attesa di fare passerella sabato 2 febbraio in occasione della cerimonia finale di premiazione dell’edizione 2018-2019.

Click to comment

La Bike Racing Team è “tricolore” nel ciclocross con Adamo Re

Una trasferta di grande soddisfazione quella appena messa in archivio dalla Bike Racing Team che ha ritrovato la gioia del tricolore per merito di Adamo Re nella rassegna nazionale di ciclocross che si è svolta in Emilia Romagna a San Cesario sul Panaro (Modena) su un percorso permanente di 4 chilometri e 100 metri di dislivello a giro tra bosco, fango, radici, pietre e strappi in salita.

Confrontandosi con i più forti atleti a livello nazionale, Re ha ottenuto l’ambita maglia tricolore nella categoria master 8 (tempo finale 57’35”) esaltandosi su un tracciato perfetto per le sue caratteristiche e con alle spalle tanti sacrifici nel preparare l’appuntamento clou di fine stagione (allenandosi la sera con il freddo dopo intere giornate a lavoro nella ditta Fertesino di cui è titolare) con il sostegno e l’incitamento di tutto il comitato Uisp Marche (Sauro Mazzante, Gianluca Accattapà, Enrico Mezzabotta e Giancarlo Tordini) sul campo gara modenese.

Adamo Re ha ottenuto il quindicesimo tricolore nella sua carriera da ciclista polivalente nel fuoristrada (già campione nazionale nel 2017 a Firenze nel ciclocross) e nelle competizioni a cronometro ma a San Cesario hanno gioito anche il figlio Luca, sesto nella categoria master 2 e Gabriele Giangrossi (14°M2). Titolo italiano sfuggito d’un soffio per Ezio Cameli che ha colto la seconda posizione tra i master 3. Nel freddo di San Cesario è stato un giorno da ricordare per la Bike Racing Team di San Benedetto del Tronto presente in contemporanea e in gran forze anche ad Ancarano per mettere il sigillo sulla classifica a squadre dell’Adriatico Cross Tour per la miglior partecipazione.

PONZANO DI FERMO – Nella Fertesino Cup di ciclocross c’è l’impronta di Adamo Re e della sua Bike Racing Team come parte attiva nell’organizzazione dell’evento di chiusura della stagione 2018-2019 a Ponzano di Fermo presso il Crossodromo Guido Catini in sinergia con il comitato Uisp Marche e la Tritakatene. Appuntamento a domenica 27 gennaio a Ponzano di Fermo (già sede di una prova della Fertesino Cup il 13 gennaio scorso) con la formula della gara di ciclocross a staffetta in un percorso di 2700 metri. E’ compito di ogni concorrente costituire le coppie che, a loro volta, possono essere formate da concorrenti della stessa società o anche da team diversi. Con la somma delle età di ogni singolo biker le categorie previste sono la fascia A (98 anni), B (99 e oltre) e C (lui&lei). La gara si svolge sul tempo complessivo di 90 minuti e il cambio tra due concorrenti avviene obbligatoriamente ogni due giri con due minuti di penalità alla prima infrazione e l’aggiunta di un giro alla seconda infrazione. Il ritrovo è fissato alle 8:00 presso il Crossodromo Guido Catini (SP 112 Val d’Ete Vivo) la partenza alle 9:30, l’iscrizione alla quota di 24 euro a coppia, il pranzo offerto dalla Tritakatene, le premiazioni per tutte le coppie e a seguire quelle finali della Fertesino Cup con la presenza delle telecamere di Tvrs.

Click to comment

Dryarn diventa title sponsor della Southgardabike

La South Garda Bike con il 2019 giunge alla sua tredicesima edizione: una delle corse di Mountain bike più partecipate dell’italico stivale si accinge a spegnere le tredici candeline, e non lo farà da sola. Infatti accanto a lei quest’anno ci sarà un importante partner, che dalla prossima stagione collaborerà all’organizzazione come title sponsor: si tratta di DRYARN, il marchio simbolo di leggerezza e comodità nel mondo dello sportswear.

La microfibra Dryarn, infatti, è la microfibra in polipropilene più leggera in commercio, con la quale si possono realizzare capi tecnici di alto pregio, dalla vestibilità controllata e altamente traspirante.

Un matrimonio, quello tra SGB e Dryarn, di cui di sentiva il profumo dell’aria da qualche tempo. Di poche settimane fa è stato il lancio da parte del C.O. di una news riguardante il kit gara della Granfondo: la presenza della t-shirt tecnica ultra light super traspirante tessuta proprio con microfibra Dryarn, che renderà possibile agli atleti pedalare sulla propria MTB perfettamente equipaggiati in condizioni di comfort ottimali.

La Southgardabike Dryarn si svolgerà il 10 marzo 2019, con partenza da Piazza Vittoria a Medole (MN) alle ore 9.00 (1^ p. per il percorso lungo) e alle 9.15 (2^ p. per il percorso lungo e partenza percorso corto). Ma Southgardabike non è solo Granfondo: andate a vedere il programma dell’intero weekend sul sito ufficiale Programma SGB

Per altre le informazioni sulla SGB DRYARN 2019 potete visitare il nostro sito web oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale mettendo il like a South Garda Bike.

 

Click to comment

Ad Ancarano pieno successo per il Gran Premio Abmol di ciclocross

La prima edizione del Gran Premio Abmol non ha tradito le attese per organizzazione e partecipazione, chiudendo la stagione di ciclocross in Abruzzo e dell’Adriatico Cross Tour.

Un appuntamento onorato dalla presenza del pugliese Ettore Loconsolo e del marchigiano Lorenzo Cionna, rispettivamente campioni d’Italia nelle categorie allievi secondo anno ed élite sport ma anche di Gaia Realini e Lorenzo Masciarelli, i due bikers abruzzesi recentemente alla ribalta ai Campionati Italiani Ciclocross che hanno conferito una maggior spettacolarità sui prati degli impianti sportivi di Ancarano per la gioia degli organizzatori dell’Asd Abmol e della Victoria Giotti Palomar (Stefano Giuliani, Gabriele Di Francesco, Federico ed Ezio Ferrozzi) e del pubblico che hanno potuto assistere ad una gara avvincente sul piano agonistico con il plauso delle autorità di Ancarano con in testa il sindaco Pierangelo Panichi, il vice sindaco Silvano Del Cane e l’ex sindaco Emiliano Di Matteo oltre a Lino Secchi (presidente del comitato regionale FCI Marche), Massimo Romanelli (vice presidente vicario FCI Marche) e Marco Marinuk (consigliere regionale FCI Marche), Enzo Giustozzi (in rappresentanza dell’Acsi Macerata) ed Emanuele Serrani nelle vesti di coordinatori dell’Adriatico Cross Tour.

Ad ottenere il miglior risultato nelle batterie giovanili sono stati Stefano Masciarelli (Callant Doltcini Cycling Team), Matteo Tullio (Pedale Teate), Daniele De Feudis (Ludobike Scuola di Ciclismo), Alessandro Venanzi (Team Cingolani) e Mirko Persico (Pedale Rossoblu- Picenum) tra gli esordienti primo anno, Teodoro Torresi (Polisportiva Morrovallese), Paolo Di Donato (Pedale Teate), Simone Piano (Pedale Teate), Edoardo Mastrolorenzi (Team Cingolani) e Gabriele Cannone (Bici Adventure Team) tra gli esordienti secondo anno, Ettore Loconsolo (Team Eurobike), Lorenzo Masciarelli (Callant Doltcini Cycling Team), Vittorio Carrer (Team Eurobike), Ivan Carrer (Team Eurobike) e Fabio Di Stefano (Team Eurobike) tra gli allievi, Edoardo Crocesi (Capobianchi Cicli Moto Sport), Giovanni Schiaroli (Cycling Team Fonte Collina), Enrico Natali (Bikers Rock n’Road) e Lorenzo Pignocchi (Cycling Team Fonte Collina) tra gli juniores, Pietro Pavoni (Team Co.Bo Pavoni), Alessandro Animali (Bike Therapy), Matteo Gambuti (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano), Alessandro Cataldi (Bikers Rock n’Road) e Alessio Pignocchi (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano) tra gli open.

Non hanno lesinato impegno ed energie le rappresentanti della quota rosa con le ottime performances di Giulia Rinaldoni (Polisportiva Morrovallese), Myrto’ Mangiaterra (Recanati Bike Team) e Francesca Sorgi (Team Di Federico) tra le esordienti donne primo anno, Barbara Modesti (Bici Adventure Team) tra le esordienti donne secondo anno, Erika Viglianti (Team Di Federico Blue), Letizia Medori (Team Di Federico Pink) ed Erika Viglianti (Team Di Federico) tra le allieve,

Gaia Realini (Vallerbike), Giorgia Simoni (Bici Adventure Team), Alice Palazzi (Osimo Stazione), Ylenia Fiscarelli (Vallerbike) e Nefelly Mangiaterra (Superbike Bravi Platform Team) tra le juniores, Roberta Polce (Ciclistica L’Aquila Angelo Picco) e Gisella Giacomozzi (Omm Melania Faleria) tra le master.

Prestazione sopra le righe per i master di prima fascia-under 45 con Lorenzo Cionna (Team Cingolani) tra gli élite sport, Diego Marincioni (Passatempo Cycling Team), Mattia Proietti (Velo Club Racing Assisi Bastia), Daniele Pallini (Team Go Fast), Stefano Greco (Ciclistica L’Aquila Angelo Picco) e Matteo Sbei (Bike Racing Team) tra i master 1, Emanuele Serrani (Pedale Aguglianese), Giorgio Rossini (Crazy Bike), Alessandro Arrizza (Ciclistica L’Aquila Angelo Picco),

Daniele Moretti (Asd Velo Club Racing Assisi Bastia) e Roberto Capuani (Bike Racing Team) tra i master 2, Gianni Zanetti (US Forti e Liberi – Zanetti Cicli), Gino Mercuri (Polisportiva Belmontese), Andrea Mascitti (Ciclistica L’Aquila Angelo Picco), Jonni Di Cintio (Bike Racing Team) e Luca Sabbatini (OP Bike Porto Sant’Elpidio) tra i master 3.

Anche nella fascia amatoriale 2-over 45 sono stati diversi i protagonisti: Pierpaolo Pascucci (Bici Adventure Team), Andrea Spinelli (Bike Racing Team), Rocco Valloscuro (Ak Cycling Team), Marco Pica (Ciclistica L’Aquila Angelo Picco) e Gianpiero Pignotti (Bike Racing Team) tra i master 4, Paolo Sorichetti (Passatempo Cycling Team), Marco Gorietti (Unione Ciclistica Petrignano), Massimiliano Leoni (Mkg Cycling Team), Lorenzo Ceccacci (Team Cingolani) e Paolo Carta (Foligno Freeride) tra i master 5, Luigino D’Ambrosio (Rampiclub Val Vibrata), Rosario Pecci (OP Bike Porto Sant’Elpidio), Michele Luig Rubeis (Ciclistica L’Aquila Angelo Picco), Bruno Fares (Bike Racing Team) e Gaetano Di Silvestre (Ciclistica L’Aquila Angelo Picco) tra i master 6, Pio Tullio (Ciclistica L’Aquila Angelo Picco) tra i master 8, Graziano Malatesta (Team Go Fast) e Antonio Giardino (Ciclistica L’Aquila Angelo Picco) tra i master 7.

Il Gran Premio Abmol è stato un successo al di là di ogni più rosea aspettativa con il generale apprezzamento dei partecipanti, ripagando il lavoro instancabile degli organizzatori con una scenografia e un allestimento del campo gara ad alti livelli, in attesa di programmare un 2019 denso di appuntamenti con il ciclismo ad Ancarano e nella Val Vibrata sotto il marchio Abmol Eventi.

 

I CAMPIONI REGIONALI FCI ABRUZZO ESORDIENTI 1°ANNO

Uomini: Stefano Masciarelli (Callant Doltcini Cycling Team)

Donne: Francesca Sorgi (Team Di Federico)

 

I VINCITORI FINALI DI CATEGORIA ADRIATICO CROSS TOUR 2018-2019

Esordienti 1°anno uomini: Matteo Tullio (Pedale Teate)

Esordienti 1°anno donne: Francesca Sorgi (Team Di Federico)

Esordienti uomini 2°anno: Teodoro Torresi (Polisportiva Morrovallese)

Esordienti donne 2°anno: Barbara Modesti (Bici Adventure Team)

Allievi uomini: Anthoni Silenzi (OP Bike Porto Sant’Elpidio)

Allieve donne: Letizia Medori (Team Di Federico)

Juniores: Edoardo Crocesi (Capobianchi Cicli Moto Sport)

Open donne: Alice Palazzi (Osimo Stazione)

Open uomini: Pietro Pavoni (Team Co.Bo Pavoni)

Elite sport: Lorenzo Cionna (Team Cingolani)

Master 1: Nicola Marchetti (Team Cycling Iachini)

Master 2: Emanuele Serrani (Pedale Aguglianese)

Master 3: Ezio Cameli (Bike Racing Team)

Master 4: Alberto Laloni (Abitacolo Sport Club)

Master 5: Marco Gorietti (Unione Ciclistica Petrignano)

Master 6: Luigino D’Ambrosio (Uisp Ascoli Piceno)

Master 7 over: Graziano Malatesta (Team Go Fast)

Master donna: Roberta Polce (Ciclistica L’Aquila-Angelo Picco)

Società a partecipazione: Bike Racing Team

Società giovanile a punteggio: Polisportiva Morrovallese

Classifiche di tappa complete a questo link

Classifiche finali Adriatico Cross Tour 

Click to comment

South Garda Bike: il successo della prova percorso con la campionessa

Sono stati circa 150 i bikers che hanno risposto all’invito del C.O. della 13ª South Garda Bike presentandosi puntualmente al ritrovo, fissato per le ore 13.00 di Sabato 19 gennaio presso il parco di Medole, per la prima ricognizione del tracciato di gara. Il nutrito gruppo di bikers ha scaldato il clima con tanto entusiasmo e una gran voglia di scoprire gli inediti passaggi che caratterizzeranno l’attesa manifestazione che accenderà il weekend del 9 e 10 marzo.

Guidati dal gruppo Pedale Medolese e Paola Pezzo, la “ciurma” ha percorso entrambi i percorsi, il marathon da 60km e il corto da 30km, con tanta curiosità e la solita voglia di pedalare. Come previsto a catturare l’attenzione dei partecipanti è stata proprio la parte del tracciato che comprende il ritorno della salita della Spia d’Italia e delle colline di Lonato del Garda. Una serie di passaggi spettacolari che alternano tratti veloci ad altri più tecnici e divertenti che raggiungono l’apice proprio nei pressi di Esenta.

Un inedito passaggio nasconderà gli ultimi tratti tecnici che metteranno a dura prova lucidità e reattività di quei bikers che avranno lasciato ancora un poco di carburante nel serbatoio prima della volata finale. Un percorso che, nella versione Marathon, con i suoi 60 km presenta oltre 1.000 mt di dislivello complessivo, ma non per questo dovrà essere sottovalutato.

Il tracciato della 13ª SGB non è particolarmente difficile – commenta Gianluca Bosio, responsabile percorso al rientro della ricognizione – è adatto a tutti ed è stato ideato tenendo in considerazione quella che potrà essere la preparazione degli atleti nelle prime fasi della stagione e poi, per i meno preparati, c’è sempre l’alternativa del percorso corto, sicuramente più abbordabile ed alla portata di tutti”. Oggi la giornata è stata resa ancora più speciale dalla presenza di Paola Pezzo. “Ringrazio tutti i presenti che hanno voluto partecipare a questa simpatica iniziativa ed in particolar modo tutti compagni di squadra Claudio Manuini, Dino Lora e Sandro Cobelliche mi hanno aiutato nella gestione dell’uscita.

Per tutte le informazioni sulla SGB 2019 potete visitare il nostro sito web oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale mettendo il like a South Garda Bike.

South Garda Bike: www.southgardabike.it

SGBfb: South Garda Bike

Click to comment

A Variano vince il ciclocross

Grande successo di partecipazione e di pubblico per la quarta edizione del Trofeo Friuli Venezia Giulia di Ciclocross, valido quale Trofeo Granzon e finale del Trofeo Triveneto di Ciclocross. La gara, che si è disputata a Variano di Basiliano, organizzata dal DP 66 Giant Selle Smp Rigoni di Asiago Paolo Leonardi Investimenti, in collaborazione con il Pedale Manzanese, segna appunto la rinascita del Trofeo Granzon di Ciclocross in Friuli, grazie alla volontà di Daniele Pontoni.

Commenti entusiasti per il percorso e per l’organizzazione sono arrivati all’ex iridato friulano di ciclocross, che proprio sul terreno di casa, ha voluto far ripartire con vigore la specialità del fango. E nel Trofeo Granzon arriva pure la prima vittoria di Sara Casasola in maglia tricolore. E un trionfo conquistato proprio in casa vale doppio. Una giornata importante per tutto il DP66 e lo staff, che si sono misurati anche nell’organizzazione. Buoni i risultati ottenuti dagli atleti del team di Daniele Pontoni. Tra le donne allieve terzo posto per Alice Papo, tra le ragazze esordienti seconda Gaia Santin. Ottimo podio con un terzo posto per il figlio d’arte Kevin Pezzo Rosola tra gli juniores, e settimo Daniel Cassol. Tra le donne junior ancora un podio con il secondo gradino per Asia Zontone, mentre ricordiamo tra le donne open ancora la vittoria di Sara Casasola e il sesto posto di Elena Leonardi.

Click to comment

L’Adriatico Cross Tour pronto ad infiammarsi con il Gran Premio Abmol ad Ancarano

I maggiori interpreti del ciclocross in seno all’Adriatico Cross Tour 2018-2019 sono pronti ad affrontare l’ultima fatica della stagione invernale delle ruote grasse: il palcoscenico sarà Ancarano domenica 20 gennaio con l’ultima prova (Gran Premio Abmol, regia organizzativa dell’Asd Abmol), inedita nella giovane storia del circuito ciclocrossistico di riferimento delle regioni Marche ed Abruzzo.

In pochi anni, l’Adriatico Cross Tour ha avuto la capacità di avvicinare al ciclocross e di mettere a confronto atleti di diverse società a carattere regionale ed extra-regionale specialmente in ambito giovanile e al contempo portare avanti nel migliore dei modi l’aspetto tecnico, sportivo e quello organizzativo delle società del territorio marchigiano ed abruzzese.

Questi i podi in ogni categoria con i relativi punteggi: Matteo Tullio (Pedale Teate – 172 punti), Mirco Persico (Pedale Rossoblù Picenum – 145) e Alessandro Venanzi (Team Cingolani – 129) tra i G6/esordienti 1°anno uomini, Francesca Sorgi (Team Di Federico – 236), Giulia Rinaldoni (Polisportiva Morrovallese – 213) e Giulia Cozzari (UC Petrignano – 91) tra le G6/esordienti 1°anno donne, Teodoro Torresi (Polisportiva Morrovallese – 240), Paolo Di Donato (Pedale Teate – 168) ed Edoardo Mastrolorenzi (Team Cingolani – 155) tra gli esordienti 2°anno uomini, Barbara Modesti (Bici Adventure Team – 211), Martina Parotto (Punto Bici Aprilia – 152) e Sofia Capagni (Race Mountain Folcarelli – 52) tra le esordienti 2°anno donne, Anthoni Silenzi (OP Bike Porto Sant’Elpidio – 188), Denis Tanushi (Progetto Ciclismo Piceno – 136) e Leonardo Calcabrini (Recanati Bike Team – 107) tra gli allievi uomini, Letizia Medori (Team Di Federico – 166), Erika Viglianti (Team Di Federico – 139) ed Eleonora Ciabocco (Team Di Federico Pink – 120) tra le allieve donne, Edoardo Crocesi (Capobianchi Cicli Moto Sport – 244), Giovanni Schiaroli (Cycling Team Fonte Collina – 198) ed Enrico Natali (Polisportiva Morrovallese – 139) tra gli juniores uomini, Pietro Pavoni (Team Co.Bo Pavoni – 175), Alessandro Cataldi (Biker Rock N’Road – 134) e Luca Ursino (Pro Bike Riding Team – 117) tra gli open uomini, Alice Palazzi (Bicifestival – 193), Giorgia Simoni (Bici Adventure – 176) e Martina Cozzari (Pro Cycling Team – 53) tra le open donne, Lorenzo Cionna (Team Cingolani – 202), Simone Riccobelli (Bikers Rock N’Road – 116) e Demis Corvatta (Pedale Civitanovese – 96) tra gli élite sport, Nicola Marchetti (Team Cycling Iachini – 221), Mattia Proietti (Velo Club Racing Assisi Bastia – 176) e Daniele Pallini (Team Go Fast – 166) tra i master 1, Emanuele Serrani (Pedale Aguglianese – 218), Giorgio Rossini (Crazy Bike – 130) e Daniele Moretti (Velo Club Bastia Assisi Racing – 127), Ezio Cameli (Bike Racing Team – 235), Francesco Leonori (Bici Adventure Team – 154) e Gianni Zanetti (Team Zanetti – 112) tra i master 3, Alberto Laloni (Abitacolo Sport Club – 224), Pierpaolo Pascucci (Bici Adventure Team – 186) e Rocco Valloscuro (AK Cycling Team – 150) tra i master 4, Luca Michettoni (Vibrata Bike – 172), Marco Gorietti (UC Petrignano – 155) e Paolo Carta (Foligno Freeride – 144) tra i master 5, Luigino D’Ambrosio (Uisp Teramo – 225), Alessio Olivi (Newteam Cingolani – 162) e Michele Luigi Rubeis (Ciclistica L’Aquila Angelo Picco – 143) tra i master 6, Graziano Malatesta (Team Go Fast – 231), Adamo Re (Bike Racing Team – 204) e Antonio Giardino (Ciclistica L’Aquila Angelo Picco – 178) tra i master 7 over, Roberta Polce (Ciclistica L’Aquila Angelo Picco – 262), Gisella Giacomozzi (New Pupilli Csi – 190) e Cinzia Zacconi (New Pupilli Uisp – 120).

CLASSIFICA SOCIETA’ A PARTECIPAZIONE

1° Bike Racing Team 76 punti

2° Ciclistica L’Aquila-Angelo Picco 61

3° Bici Adventure Team 59

4° Polisportiva Morrovallese 49

5° Pedale Teate 43

CLASSIFICA SOCIETA’ GIOVANILI A PARTECIPAZIONE (PREMIO SPECIALE CICLI GROUP MASSETANI)

1° Polisportiva Morrovallese 49 punti

2° Pedale Teate 43

3° OP Bike Porto Sant’Elpidio 38

4° Pedale Rossoblù Picenum 37

5° Bici Adventure Team 34

Click to comment

Toneatti in Coppa del Mondo, il team a Variano di Basiliano

Variano di Basiliano (Ud) si prepara all’invasione degli appassionati di ciclocross: domenica 20 gennaio, a partire dalle ore 9.30, infatti, si correrà sugli sterrati varianesi il 4° Gran Premio Friuli Venezia Giulia, prova finale del CX Triveneto 2018/2019 e del Trofeo Granzon valida anche quale campionato regionale friulano per l’assegnazione dei titoli maschili e femminili delle categorie Esordienti.

La gara di casa per la DP 66 Giant Selle Smp Rigoni di Asiago Paolo Leonardi Nuovi Investimenti sarà una vera festa di chiusura della stagione per gli atleti, le famiglie e i tanti tifosi del ciclocross. Non mancherà, nella gara riservata alle donne Under 23, la prima passerella tricolore per Sara Casasola a cui si aggiungeranno gli applausi per tutti i partecipanti ed in particolare per i giovani talenti diretti da Daniele Pontoni che si apprestano a chiudere una stagione ricca di successi culminata con la conquista del titolo italiano di società.

“Abbiamo allestito un percorso ancora più spettacolare rispetto agli anni scorsi per regalare ai tanti appassionati di questo sport un’altra bella giornata all’insegna del ciclocross più bello e genuino. Questa gara vuole essere una festa dedicata a tutti coloro che hanno lavorato nel corso della stagione per far si che la nostra società arrivasse a conquistare traguardi davvero prestigiosi” ha spiegato il due volte campione del mondo, Daniele Pontoni. “Spiace che l’unico assente sarà proprio Davide Toneatti che è stato convocato con la nazionale per la prova di Coppa del Mondo: Davide ha dimostrato di essere maturato molto in questa stagione e avrebbe meritato di potersi gustare il calore del pubblico di casa”.

Davide Toneatti, infatti, sarà l’unico atleta della DP 66 che non potrà essere ai nastri di partenza della gara di Variano di Basiliano: per lui è giunta la convocazione in azzurro per la penultima prova di Coppa del Mondo che si correrà sempre domenica a Pont-Chateau (Francia).

Questo il programma del 4° Gp Friuli Venezia Giulia:
ore 8.00 – Ritrovo – Colle S. Leonardo
ore 9.00 – Riunione Tecnica
ore 9.30 – Gara Esordienti maschile e femminile
ore 10.30 – Gara Allievi maschile e femminile
ore 11.30 – Gara Amatori Fascia 2
ore 12.30 – Corsa Promozionale Giovanile aperta a tutti
ore 13.40 – Gara Juniores maschile e Open femminile
ore 14.40 – Gara Open maschile e Amatori Fascia 1
ore 17.00 – Premiazioni finali Trofeo Triveneto

 

 

Click to comment

BMW Hero 2019: un welkome pack per celebrare la decima edizione

Sono 4.019 i pettorali destinati ad altrettanti partecipanti alla BMW HERO Südtirol Dolomites, la maratona di mountain bike più dura al mondo che sabato 15 giugno 2019 andrà in scena a Selva Val Gardena spegnendo le prime dieci candeline della sua ancor giovane storia. Un traguardo importante celebrato con un prezioso ‘Welcome Pack’ previsto per ogni iscritto. Al suo interno l’esclusiva jersey firmata GORE WEAR, partner della manifestazione fin dalla prima edizione, e la pratica pompa “Klic Hv” di Crankbrothers.
Si rinnova anche per il 2019 la partnership con BMW, riconfermato presenting sponsor della manifestazione.

Con gennaio è iniziato il countdown ufficiale all’edizione 2019 di BMW HERO Südtirol Dolomites, la maratona di mountain bike che, il rapporto tra lunghezza tracciato e dislivello totale, indica come la più dura al mondo, e che andrà in scena a Selva Val Gardena il 15 giugno 2019. Un’edizione importante che celebrerà non solo la mountain bike vissuta ai più alti livelli, ma anche il raggiungimento del decimo anniversario della manifestazione. Squadra che vince non si cambia e quindi riconfermati i due percorsi, di 86 e 60 chilometri con 4.500 e 3.200 metri di dislivello, dove l’esercito di 4.019 biker, tra cui i più importanti specialisti sulle distanze marathon, si sfideranno per essere gli “eroi” di questa speciale edizione.

Per ogni partecipante regolarmente iscritto è previsto un Welcome Pack, naturalmente in stile HERO.

Con BMW verso la decima edizione
Nell’anno della decima edizione si rinnova la partnership con BMW, presente anche nel 2019 nel ruolo di presenting sponsor alla BMW HERO Südtirol Dolomites, in occasione del raggiungimento di un traguardo così importante della manifestazione. Il marchio tedesco riconosce in questa gara gli stessi valori di sportività, perseveranza e rispetto dell’ambiente che lo contraddistinguono.

La maglia firmata GORE WEAR per gli Eroi e le Eroine HEROX
Immancabile il pacco gara (ma alla BMW HERO si chiama Welcome Pack) nell’inconfondibile shopper ‘HEROX’, che contiene la maglia race firmata da GORE WEAR, brand di riferimento per l’abbigliamento sportivo che fin dalla prima edizione è al fianco della manifestazione. A maniche corte e con zip integrale, la maglietta è in speciale tessuto che favorisce la traspirazione e la regolazione della temperatura corporea anche nelle giornate più calde. La grafica della T-shirt vuole celebrare la decima edizione della BMW HERO Südtirol Dolomites ed è, per il decimo anno consecutivo, firmata da Manuel Bottazzo, autore di tutto il visual della manifestazione. E, vista l’occasione dell’anniversario, è prevista una versione dedicata alle donne HERO in un femminile color rosa/fucsia.

Ripartire con la facilità di “Klic Hv” di Cranckbrothers
Ma non solo, nel welcome pack riservato a tutti gli iscritti della BMW HERO 2019 ci sarà anche la pratica e leggera pompa “Klic Hv” ideata dal marchio americano di accessori e componenti per la mountain bike Crankbrothers. Manuale, portatile, ad alta pressione, e con tubo magnetico nascosto, sarà perfetta in caso di foratura durante una pedalata con gli amici per riparare la ruota e tornare subito in sella. Naturalmente, anche la Klic Hv avrà grafica esclusiva HERO.

Click to comment

To Top