Fondriest e Tonti alla guida dei 1500 della Granfondo Bike Division

Sotto il cielo di Peschiera del Garda, partenza alle 08.00 di questa mattina in via Parco Catullo per la Granfondo Bike Division

Ancor prima che giungesse l’alba, centinaia di biciclette hanno animato la cittadina benacense in attesa di prendere il proprio  posto e di dare il via alla GRANDE FESTA del ciclismo di cui oggi il Garda orientale è stato il magnifico teatro: 1500 erano gli atleti iscritti che si sono presentati al completo alle griglie di partenza!

A dare il benvenuto da parte dell’Amministrazione comunale di Peschiera del Garda, il Vicesindaco  Elisa Ciminelli e il consibgliere comubnale Luca Righetti. «La presenza di tanti atleti stranieri mi fa molto piacere» afferma Righetti «È con grande piacere e orgoglio e accogliamo le 11 nazioni presenti oggi alla partenza di questa manifestazione. Non vediamo l’ora di continuare a lavorare all’evento Bike Division nei prossimi anni con questa stessa sinergia che sta portando a grandi risultati!». Il Vicesindaco Elisa Ciminelli ha tenuto a sottolineare la numerosa presenza femminile alla Granfondo di Peschiera del Garda. «Augurandovi una buona mattinata vi do il benvenuto nella nostra città! – ha detto Ciminelli – È emozionante vedere tutti voi, così numerosi, colorare questo viale: siete incredibili. Siamo ormai arrivati alla quinta edizione e speriamo che ce ne siano molte altre negli anni a venire, perché è sempre un gradito ritorno quello della Granfondo Bike Division. Mi auguro che la giornata vi possa assistere e che vinca il migliore!» 

E questa mattina sono stati Maurizio Fondriest e Andrea Tonti a guidare la carica dei 1500 atleti iscritti! Il campione trentino vincitore di un titolo iridato ha tenuto a sottolineare la bellezza dei paesaggi del Lago di Garda e il suo legame con questo territorio, che era solito frequentare durante gli allenamenti nella sua carriera da professionista. 

Il tracciato disegnato tra le sinuose curve delle colline veronesi e le fiorite rive benacensi anche quest’anno è riuscito a sorprendere gli atleti che hanno preso parte alla Granfondo: i temerari che hanno affrontato con più tenacia la corsa, hanno superato senza troppe difficoltà il temibile Muro del Garda e si sono detti molto divertiti dalla discesa dei Lumini. I partecipanti, invece, che hanno preso la sfida con uno spirito più amatoriale, hanno lodato la varietà e la qualità dei ristori che li attendevano lungo il percorso e alla sua conclusione!

Un evento per tutti i gusti in ogni caso, visti gli ottimi i feedback anche di questa quinta edizione! 

Grazie alla sua competenza, il Team Bike Division Tour Operator, leader di settore e uno dei più grandi imprenditori del mondo del cicloturismo italiano, ha saputo creare e far crescere un evento che in pochi anni ha raggiunto livelli di eccellenza. Come ha detto Andrea Tonti, co-founder insieme alla moglie Michela Matteucci di Bike Division, «L’evento è nato dall’esigenza di creare un’occasione per rivivere ciò che come tour operator realizziamo in un anno e di ritrovare tutte le persone che viaggiano con noi in giro per il mondo. Questo intento, insieme all’esperienza acquisita come partner dei più grandi eventi granfondistici internazionali come New York, Dubai, Cape Town, ha portato alla nascita di Granfondo Bike Division che per noi vuole proprio essere un’occasione di festa che concluda in bellezza la stagione». 

Il grande divertimento e lo spettacolo della Granfondo Bike Division sono il risultato di un anno di intenso lavoro e della sinergia nata tra le realtà coinvolte nella realizzazione dell’iniziativa.  

Un ringraziamento particolare va certamente alla Prefettura di Verona, alla Questura, alle Amministrazioni comunali, alle forze dell’ordine e polizie locali del territorio toccato e alla grande forza lavoro degli oltre 700 volontari appartenenti alle 52 associazioni italiane presenti. 

Ora non ci resta che ringraziare voi e dirvi che vi aspettiamo con la stessa carica per l’edizione 2020!

Le classifiche della manifestazione

Leave a Reply